giunta regionale

Aperti in notturna, a luglio e agosto, i due monumenti simbolo di Augusta Praetoria: Teatro romano e Criptoportico forense.

Fra le decisioni più significative intraprese dall'Esecutivo regionale spicca l'apertura, dalle 21 alle 23, a luglio e agosto, del Teatro romano e del Criptoportico forense, due delle testimonianze storiche della città romana fra le più prestigiose. Negli altri provvedimenti si distinguono l'erogazione di contributi agli enti gestori di servizi agli anziani e sostegni economici alle aziende artigianali impegnate nel salvaguardare le tradizioni tessili, e non solo, più antiche della Valle.

AOSTA. La volontà di riservare ai residenti e, in particolare, agli ospiti un’accoglienza ‘dieci stelle’ ha definito la scelta dell’Assessorato regionale all’Istruzione e Cultura di aprire al pubblico due dei monumenti più significativi e conosciuti dell’Aosta romana: il Teatro romano e il Criptoportico della città.
Tutti i martedì e i sabati dei mesi di luglio e agosto, dalle 21 alle 23, si potranno visitare questi importanti siti archeologici, famosi, ormai, nel mondo e rappresentativi del patrimonio culturale di Augusta Praetoria.
Il visitatore sarà sorpreso, di continuo, con giochi di luce, effetti a sorpresa e musiche particolari durante la visita al Teatro romano.
Nel Criptoportico si potrà ammirare la sontuosità delle particolari arcate, luogo commerciale degli antichi romani. Un video ne illustrerà la storia.
Con il pagamento di 7,00 euro, a validità annuale, si potrà accedere anche alla Chiesa Paleocristiana di San Lorenzo e al Museo Archeologico regionale. Tariffa ridotta a 5,00 euro per gli studenti universitari e possessori di card convenzionate. Due euro il costo del biglietto riservato ai ragazzi dai 6 ai 18 anni; ingresso gratuito per i minori di sei anni.
Si può, inoltre acquistare un abbonamento ai Siti Archeologici al costo di 21,00 euro con validità annuale. Ingresso illimitato, quindi, ai Siti Archeologici, al Pont-d’Ael, di Aymavilles e alla programmazione Eté au Théa^tre 2017, ad eccezione di Aosta Classica e Cinéma au Théa^tre.

SAINT PIERRE. Dopo il successo della prima serata dell’iniziativa culturale ‘Cha^teaux en musique’ all’interno del castello di Verres, continuano gli appuntamenti con la grande musica. Mercoledì 12, alle 18 e alle 21, sarà il Castello Sarriod de la Tour, a Saint Pierre, ad accogliere il chitarrista Valentin Lleshi con il suo brano ‘Guitaromanie’.
Come sempre, dopo l’esibizione concertistica, il pubblico sarà accompagnato in una visita al maniero.
Per partecipare alla manifestazione è richiesta la prenotazione al numero 3483976575 , tutti i giorni dalle 8 alle 13, a partire da 5 giorni precedenti il concerto con posti disponibili sino ad esaurimento ed è previsto il pagamento del biglietto di ingresso al castello di 3,00 euro.

AOSTA. Mercoledì 12, alle ore 15, nella saletta attigua al salone Maria Ida Viglino, di palazzo regionale, verranno presentate alla stampa le manifestazioni dell’estate 2017 relative all’artigianato di tradizione. Il programma verrà illustrato da Fabrizio Roscio assessore regionale alle Attività Produttive, energia, politiche del lavoro e ambiente.
In piazza Chanoux, dal 22 al 30 luglio, dalle ore 10 alle 22, si svolgerà la 64esima mostra-concorso.
Nella stessa piazza, dal 3 al 6 agosto, con lo stesso orario, verrà allestito l’Atelier des métiers.
La 49esima ‘Foire d’été’, animerà il centro storico di Aosta il 5 agosto, dalle 10 alle 21.
Le opere premiate realizzate dagli artisti-artigiani espositori alla Mostra-concorso verranno esposte nella scuderia del Forte di Bard dal 1 ottobre al 1 novembre 2017, dalle 11 alle 18.

AOSTA. La giunta regionale ha stanziato oltre cinquemila euro per l’allestimento di una mostra dal titolo:’Premiata Conceria Carlo Balla – Avanti première’ in programma dal 22 luglio al 15 agosto, nella sala conferenze dell’Hotel des Etats.
Un riconoscimento ad una delle aziende più antiche e conosciute della Valle d’Aosta che ha aperto l’attività nel XX secolo.
Il pubblico potrà ammirare ed informarsi, attraverso documenti originali e fotografie d’epoca, sulle modalità di lavorazione del cuioio e dei macchinari impiegati per portare avanti questa questa tradizione. La mostra verrà inserita nel programma espositivo 2018 dell’Assessorato dell’Istruzione e Cultura.
Fra i provvedimenti più importanti sanciti dalla Giunta spiccano i 19 milioni stanziati in favore di Enti gestori dei servizi agli anziani e inabili per l’anno in corso. Cifra conteggiata in una retta giornaliera di 115 euro per posto letto occupato e in una quota all’ente gestore pari alla differenza tra il costo unitario ottimale e l’importo dovuto dall’utente in base all’ISEE.
L’Esecutivo ha, inoltre approvato l’erogazione di contributi a Les Dentellières di Cogne nella misura di 30 mila 252 euro; a Lou Dzeut, azienda artigianale di Champorcher (44 mila 131 euro). Altri 50 mila euro verranno elargiti a D’socka, di Gressoney Saint Jean; stessa cifra a Les Tisserands, di Valgrisenche e 25 mkla euro a Li Tsacole’ d’Ayas, di Ayas.

di S.L.

Categoria: