uova di pasqua

Pasqua solidale con le uova dell'associazione 'Aiutiamo la stella a brillare'.

Pasqua solidale con le uova dell'associazione 'Aiutiamo la stella a brillare'.
Nuovo progetto dell'associazione 'Aiutiamo la stella a brillare', fondata per collaborare con le famiglie dei bambini affetti dalla sindrome di 'West'. Verranno distribuite, a offerta libera, uova di Pasqua insieme con pupazzetti e bamboline.

Pasqua 2017 dedicata all’associazione ‘Aiutiamo la stella a brillare’. Un sodalizio costituito per sostenere le famiglie dei bambini affetti dalla sindrome di West, una delle forme più gravi di epilessia.
Mille e trecento uova di Pasqua e contenitori a chiusura ermetica verranno distribuiti, a offerta libera, in tutte le piazze di molte regioni italiane: dalla Valle d’Aosta, al Piemonte; dalla Lombardia al Friuli Venezia Giulia; dalla Toscana alla Puglia fino ad arrivare alle piazze siciliane. Uova di cioccolato fondente e al latte, abbellite con piccoli dinosauri in peluche e bamboline. Il ricavato verrà devoluto per contribuire alle spese delle terapie e dell’acquisto di deambulatori e carrozzine. Introiti che possono essere amplificati, destinando anche il 5 per mille all’associazione.
Le ‘uova solidali’ rientrano in uno dei molti progetti ideati dalle mamme di questi bambini impegnate, da anni, nel divulgare le problematiche connesse a questa patologia. Dedite, soprattutto, a veicolare un’informazione capillare sulle ottime opportunità di miglioramento.
Chiara Cirrincione, mamma di Ludovico, un anno e mezzo, parla della sua esperienza: “Mio figlio migliora di giorno in giorno grazie ai farmaci adeguati e alle giuste stimolazioni. La sindrome di West – spiega – può avere origine genetica, da malformazione cerebrale oppure, in piccola percentuale, del tutto sconosciuta. Come nel caso di Ludovico. Le terapie corrette garantiscono progressi incentivanti. Cure mirate affiancate – puntualizza Chiara Cirrincione – ad esercizi di riabilitazione, psicomotricità, logopedia e acquaticità, esercizi per assicurare un buon risveglio muscolare. L’insieme degli esercizi è, in ogni caso, personalizzato”.
Il grande successo natalizio ‘Coloriamo le emozioni 2017’ potrebbe ripetersi grazie alla sensibilità degli italiani, sempre in prima fila quando si parla di aiuto al prossimo meno fortunato.
“Ne siamo certe – dicono le mamme - . A Natale abbiamo garantito all'Associazione’ un ricavato di oltre cento mila euro raccolti in tutta Italia”.
Un’associazione, con sede a Verolengo, località in provincia di Torino, istituita da Ylenia Sulis per aiutare la sua bambina. “Con il tempo – dice – ho constatato come la diffusione di questa sindrome fosse maggiore di quanto pensassi. Ho, quindi, contattato alcune famiglie, proponendo loro la fondazione di un’associazione, indispensabile per alleviare le notevoli spese dei vari nuclei famigliari”.
Aiuti economici fondamentali devoluti ad ogni singola famiglia. “E’ questa la caratteristica principale e molto importante di ‘Aiutiamo la stella a brillare’ “, conclude Chiara Cirrincione.

di S.L.

Categoria: